Partner
Sostenitori
Convezioni
Canale YouTube
Forum
ciclismo in liberta`
Discuti di ciclismo con noi, di quello che succede in societa' e non solo.
Associazioni
UCI Europe Tour
UCI Europe Tour.
C.O.N.I.
Comitato Olimpico Nazionale Italiano.
F.C.I.
Federazione Ciclistica Italiana
A.O.C.C.
Associazione Organizzatori Corse Ciclistiche.
ACSI Ciclismo
Comitati Provinciali di Genova e Savona
Chi è online
 128 visitatori online
ATTENZIONE!
  • Questo sito fa uso COOKIES

    Questo sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie qui usati permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Continuando la navigazione accettate l'uso dei cookies.

    Informativa estesa sui Cookies

Premio Appennino d'Oro

L'Appennino d'Oro 2015 a Gilberto Simoni

Simoni e SabaliuskasÈ stato uno degli scalatori più forti sulla scena internazionale a cavallo tra la fine degli anni '90 e i primi anni 2000: Gilberto Simoni ha costruito la sua fama nelle grandi corse a tappe ed in particolare al Giro d'Italia dove ha conquistato la maglia rosa nel 2001 e nel 2003, riuscendo a terminare sul podio in altre cinque occasioni con totale di otto successi di tappa. Viste le sue abilità sulle grandi montagne, l'atleta trentino di Palù di Giovo ha trovato nel Giro dell'Appennino e nel Passo della Bocchetta il terreno ideale per farsi valere anche nelle gare di un giorno: due vittorie, un quinto posto ed il record della scalata della "Salita delle Streghe" che ancora oggi è il riferimento da battere. Per questo motivo l'U.S. Pontedecimo Ciclismo ha deciso di assegnare proprio a Gilberto Simoni il prestigioso riconoscimento dell'Appennino d'Oro, anche quest'anno offerto dalla Tre Colli di Tarcisio Persegona. Memorabile l'impresa del 2003: reduce dal trionfo al Giro del Trentino, Simoni percorre la Bocchetta in 21'54" migliorando di 2" il record di Marco Pantani e poi l'arrivo a braccia alzate sullo storico traguardo di Piazza Arimondi a Pontedecimo e qualche settimana dopo anche la maglia rosa a Milano. Il secondo successo invece arrivò nel 2005 sull'insolito traguardo di Novi Ligure, omaggio al cinquantesimo anniversario dell'ultima vittoria in una gara di linea su strada per distacco di Fausto Coppi, ottenuta proprio al Circuito dell'Appennino nel 1955.

La cerimonia di consegna dell'Appennino d'Oro a Gilberto Simoni è avvenuta nel corso della tradizione cena della vigilia dell'U.S. Pontedecimo, tenutasi, con il patrocinio della Regione Liguria, all'Istituto Alberghiero Marco Polo, dove "Gibo" ha consegnato alle autorità intervenute il suo libro "Il Gibo d'Italia" ed è stato festeggiato anche dagli studenti di quella scuola. 

Leggi tutto...

 

Appennino d'Oro 2012 a Tarcisio Persegona

"Get the Flash Player"
									"to see this gallery."

Tarcisio Persegona è un imprenditore di successo e un appassionato di ciclismo senza pari. Il ciclismo lo pratica veramente e, superati i settant'anni, ha anche superato le 300 ascese del Passo Gavia. Parmense, è approdato nelle terre che sono il cuore del Giro dell'Appennino negli anni Settanta stabilendo la propria attività tra Gavi Ligure e Carrosio. Oggi l'Impresa Tre Colli della quale il Cavalier Tarcisio Persegona è amministratore delegato dà lavoro a quasi cinquecento dipendenti.

Il marchio Tre Colli in qualche modo ricorda il profilo dei mitici colli del Giro dell'Appennino, Bocchetta Castagnola e Giovi che in rapida successione caratterizzano il tratto finale della corsa. Sarà per questa somiglianza che praticamente da sempre Tre Colli e Tarcisio Persegona sono al fianco del Giro dell'Appennino, una presenza che è diventa indispensabile alla realizzazione della gara.

Leggi tutto...

 

Appennino d'Oro 2011 a Franco Cribiori

Venerdì 1° aprile 2011 è stato presentato ufficialmente, nella Sala del Consiglio Vecchio  Ado2011_1di Palazzo Tursi, in Via Garibaldi, sede del Comune di Genova, il 72° Giro dell’Appennino e contestualmente è avvenuta la consegna dell’Appennino d’Oro, giunto alla quattordicesima edizione, a Franco Cribiori.  

Erano presenti al tavolo delle autorità, il Presidente dell’U.S. Pontedecimo Ciclismo Ivano Carrozzino, l’Assessore allo Sport del Comune di Genova Stefano Anzalone, l’assessore allo Sport della Provincia di Genova Giulio Torti, l’Assessore alla Mobilità Urbana del Comune di Genova Simone Farello. Con la regia dell’Addetto Stampa dell’U.S. Pontedecimo Ciclismo Ottavio Traverso, che ha assunto il compito di moderatore, hanno preso la paraola via via Stefano Anzalone, che ha portato i saluti della Sindaco Marta Vincenzi, Giulio Torti, che ha portato i saluti del Presidente della Provincia di Genova Alessandro Repetto. 

 

Leggi tutto...

 

Appennino d’Oro 2010 è per il “diavolo”

_hof0519Claudio Chiappucci nasce a Uboldo (Va) il 28 febbraio del 1963.

Campione italiano nella categoria dei dilettanti, diventa professionista con la Carrera nel 1985, partecipando al Giro d’Italia e al Giro di Svizzera.
I primi anni sono di gregariato e apprendistato. Nel 1987 arriva secondo al Giro di Toscana, nel 1988 partecipa a Giro d’Italia e Vuelta Espana, portandoli a termine, però in posizioni di rincalzo.
Le prime vittorie da professionista giungono nel 1989: conquista il Giro del Piemonte e la Coppa Placci. E’ l’anno in cui, per la cinquantesima edizione, il Giro dell’Appennino è valido per il Campionato Italiano Assoluto. Chiappucci aveva esordito all’Appennino nel ’87, senza brillare. Anche questa volta non brilla classificandosi al diciannovesimo posto.
L’anno della svolta nella carriera di Claudio è il 1990. Al Giro d’Italia cominciaad essere protagonista: conclude 12° ma primo nella classifica finale del G.P.M..

 

Leggi tutto...

 

Appennino d'Oro 2009 al prof. Aldo Sassi

sassi

Presso la sede della Camera di Commercio di Genova è stato consegnato oggi ad Aldo Sassi, direttore dello Sport Service Mapei, il prestigioso premio Appennino d’Oro che l’U.S. Pontedecimo assegna ogni anno ai grandi personaggi del mondo del ciclismo.

Una scelta non casuale.

Aldo Sassi è infatti diventato negli anni un simbolo del “ciclismo pulito”, della lotta al doping. E la strategia dell’U.S. Pontedecimo Ciclismo di affermare - tramite il Giro dell’Appennino e le iniziative per i giovani - i valori positivi di questo sport, non poteva trovare un “testimonial” migliore di questo professore al quale si stanno rivolgendo moltissimi atleti e interi team.

Laureato in scienze motorie, iniziò ad occuparsi di ciclismo nei primi anni Ottanta, divenendo allenatore di Francesco Moser per il record dell’ora nel 1983. E’ stato per molti anni responsabile dell’allenamento del professional cycling team Mapei e tuttora allena diversi ciclisti professionisti tra i quali Cadel Evans e, da gennaio 2008, Ivan Basso.

Proprio il ciclista italiano è diventato uno dei simboli del ruolo del Centro Mapei e dell’equipe diretta da Aldo Sassi. Perché è proprio a questa struttura che Ivan Basso si è affidato, dopo la squalifica, per riaffermare la sua immagine di campione pulito e lontano da ogni forma di doping.

E a questo Centro si affidano anche il Trevigiani Dynamon (squadra di ciclismo U23-Elite); i ciclisti Andrea Noè, Wolf Cameron, Wegelius Charly, Carlstrom Kjell, Daniele Nardello, David Dario Cioni; la squadra di ciclismo di Mendrisio; la squadra di ciclismo del South Australia.

Ma non solo sportivi nell’ambito del ciclismo visto che il Mapei Sport annovera tra i propri assistiti anche il Sassuolo Calcio e soprattutto la Sampdoria.

Lo Sport Service Mapei è sorto nel 1996 per supportare con razionalità scientifica e con un preciso approccio etico gli atleti del professional cycling team Mapei che per un decennio ha dominato la scena del ciclismo internazionale.

Lo staff di Mapei Sport è composto da ricercatori, medici, tecnici sportivi e personale di supporto altamente qualificati.

Sotto la direzione di Aldo Sassi la struttura è divisa in un’area medica, un laboratorio di valutazione funzionale, un laboratorio di analisi del movimento.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.mapeisport.itwww.mapeisport.it

 

 
Altri articoli...