Partner
Sostenitori
Progetto Nicolo'
Convezioni
Canale YouTube
Forum
ciclismo in liberta`
Discuti di ciclismo con noi, di quello che succede in societa' e non solo.
Associazioni
UCI Europe Tour
UCI Europe Tour.
C.O.N.I.
Comitato Olimpico Nazionale Italiano.
F.C.I.
Federazione Ciclistica Italiana
A.O.C.C.
Associazione Organizzatori Corse Ciclistiche.
ACSI Ciclismo
Comitati Provinciali di Genova e Savona
Chi è online
 80 visitatori online
ATTENZIONE!
  • Questo sito fa uso COOKIES

    Questo sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie qui usati permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Continuando la navigazione accettate l'uso dei cookies.

    Informativa estesa sui Cookies

Ci ha lasciati Ennio Odino, Presidente del Comitato d'Onore del 75° Giro dell'Appennino

Odino 2014 02

Si è conclusa a novant’anni, la “sua corsa a tappe”. Ennio Odino nacque a Borgata Alice, frazione di Gavi Ligure, in provincia di Alessandria l’8 giugno 1924, e si è spento in Belgio, dove risiedeva, il 13 dicembre 2014.

Fu ciclista professionista dal 1948 al 1952, e partecipò al Circuito dell’Appennino nel 1949 (con il dorsale 19 dell’Enal Ansaldo di Genova), nel 1950 (con il dorsale 80 della Dall’Orso di Genova), nel 1951 (con il dorsale 29), nel 1952 (con il dorsale 93 della Sampierdarenese, si classificò quarantunesimo, a 15’45” da Giorgio Albani, nella gara, valida quale terza prova del Campionato Italiano, nella quale Gino Bartali concluse 23° e Fausto Coppi 31°).

Leggi tutto...

 

Giuseppe Ennio Odino compie novant'anni

Giuseppe Ennio Odino compie oggi, 8 giugno 2014, novant’anni: è nato a Borgata Alice, frazione di Gavi Ligure, in provincia di Alessandria. E’ il Presidente del Comitato d’Onore del 75° Giro dell’Appennino-Memorial Martiri della Benedicta, unico sopravvissuto all’eccidio. Racconta egli stesso: “Alle tane del lupo fummo presi tutti: eravamo quasi duecento. Ci accompagnarono, con le mani alla nuca e in fila indiana, alla Benedicta. Arrivati lì, fummo immediatamente rinchiusi tutti, feriti e non, nella cappelletta. Il mattina successivo fummo chiamati a cinque per volta fuori dalla chiesetta, nel cortile interno della cascina. Ero il quinto del gruppo, e sulla destra scendendo, venti metri prima della piccola cappella, notai cinque di Serravalle, tutti imbrattati di sangue. Continuammo a scendere e arrivammo dov'è attualmente la cappelletta, notai alcuni bersaglieri, armati con dei moschetti. Ci fecero fermare e ci spararono addosso. Io dovevo sostenere un compagno che la sera prima, alle tane del lupo, era stato ferito ad un ginocchio. Questo fatto mi salvò.

Leggi tutto...

 

Scuola di Mountain Bike Val Pentemina

mtbscoutlogonewDall'inizio del mese di Maggio, nell'ambito dell'attività giovanile, l'Unione Sportiva Pontedecimo collabora con il gruppo  MTB Scout di Montoggio, nella gestione della Scuola di Mountain Bike Val Pentemina.

La scuola è rivolta principalmente ai bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni ed ha l'obiettivo di avvicinarli a questo sport con spirito giocoso e non agonistico, insegnando loro ad apprezzare la natura e il rispetto per l'ambiente. Su appuntamento possono partecipare anche gli adulti, sia principianti che intendano apprendere le tecniche di base del mountain biking, sia escursionisti che desiderino essere accompagnati nei percorsi della valle, magari affrontando preliminarmente gli esercizi del campo scuola al fine di stabilire quali di questi percorsi possano essere affrontati senza difficoltà.

Leggi tutto...

 

Un grave lutto per l'U.S. Pontedecimo Ciclismo

Marina Tedone consegna trofeo a Simoni 2003E' scomparsa, dopo una lunga malattia, Marina Tedone, moglie di Fulvio Rapetti, nipote dello storico patron del Giro dell'Appennino Luigi Ghiglione. Fin che le è stato possibile, è stata presente alle cerimonie protocollari di premiazione dul podio del Giro dell'Appennino, per consegnare il Trofeo Luigi Ghiglione e Osvalda Ghiglione Rapetti, destinato al corridore che transita per primo sul Passo della Bocchetta, dedicata alla memoria del nonno, l'ideatore nel 1934 del Circuito dell'Appennino, e della suocera, figlia del patron.

I funerali si terranno nella Parrocchia di San Giacomo, a Pontedecimo, domani, domenica 5 gennaio, alle ore 12:00.

Nel porge le più vive condoglianze alla famiglia, vogliamo ricordarla così, solare e sorridente, mentre consegna l'ambito Trofeo a Gilberto Simoni, primo sulla Bocchetta nel 2003, con il record tuttora imbattuto.

 

 

 

 

 

Ciao Massimo

gemmeQuesta mattina, presso l'Ospedale di Novi Ligure è deceduto il nostro carissimo amico e socio, Massimo Gemme. Vice-Presidente della società Ciclistica Novese Fausto Coppi, direttore di organizzazione per la nostra società era una figura stimata e ricercata nel mondo del ciclismo nazionale. Negli anni ha diretto importanti manifestazioni sia maschili che femminili quali il Giro dell'Appennino, il Giro della Valle d'Aosta, il Giro delle Valli Cuneesi, il Giro di Toscana, il Trofeo Bassa Valle Scrivia, la Coppa Romita, varie edizioni del Giro d'Italia donne ed il Gran Premio delle Nazioni. Nel 2007 è stato il punto di riferimento del Comitato Organizzatore del Campionato Italiano di ciclismo per tutte le gare nel territorio Novese.

Nato il 17 agosto 1943 entrò nel mondo del ciclismo alla fine degli anni '60 come semplice collaboratore della Novese Fausto Coppi, diventando nel tempo una colonna della Società, gettando le basi per la carriera di direttore di corsa che lo porterà ad ottenere la qualifica per dirigere gare professionistiche ed internazionali. Conclusa l'attività lavorativa il ciclismo era divenuto praticamente il suo lavoro per parecchi mesi all'anno, ricercato sia per le sue qualità tecniche che per la disponibilità illimitata.

I funerali si terranno Sabato 6 Aprile alle ore 9.00 presso la Chiesa S. Cuore a Novi Ligure.

Lascia la moglie Mila ed il figlio Alessandro, ai quali vanno le nostre più sentite condiglianze.